Ci sono altri ospiti nel mio letto

Angeli und Christian Wehrli, Casa Santa Stefano
4. Ottobre 2021

In mezzo alla notte suona il telefono. Con voce agitata uno dei nostri ospiti ci spiega che dopo aver cenato tardi lei e suo marito sarebbero appena tornati nell’albergo e che nel letto della camera prenotata ci sarebbe una coppietta!

Che cosa dovrebbero fare poiché vorrebbero andare a dormire?

Che cosa era successo?

Dopo alcune riflessioni siamo infine riusciti a dipanare il mistero.

Gli ospiti che ci hanno chiamato per telefono sono arrivati nel tardo pomeriggio e dopo aver ritirato la chiave della camera con una certa fretta, sono ripartiti subito dall’albergo senza scaricare le valigie per recarsi al loro appuntamento.

Più tardi quella stessa sera un’altra coppietta si è trasferita (senza la nostra presenza) nella camera presumibilmente libera dopo aver effettuato il “self-check-in“ andando poi a dormire. Stranamente la chiave non aveva funzionato, ma la porta era aperta ed era (l’unica porta!) che si poteva chiudere dall’interno con una serratura rotante senza chiave.

Che sorpresa per entrambe le parti: per gli uni che dopo aver aperto la porta della camera con la loro chiave, hanno trovato una coppietta sconosciuta nel loro letto, e per gli altri che si sono visti confrontati con intrusi nella “loro” camera!

Certo, come albergatore non si incontrano ogni giorno problemi del genere, tuttavia siamo riusciti a tranquillizzare gli ospiti sorpresi tornati tardi e ad accompagnarli “per telefono“ in un’altra stanza, perfino con un upgrade, visto che questa camera era ancora più bella.

Così alla fine tutti hanno potuto (di nuovo) dormire. Anche noi…

La mattina seguente, quante risate al tavolo della colazione …

Selezione della lingua
Condividere